Inizia il 50ennale di Giffoni Opportunity con un grande progetto rivolto alle scuole: con Miur e Mibac al via School Experience

C’è ancora tempo fino al 15 settembre per iscrivere il proprio film

Oltre 1000 produzioni in preselezione per School Experience, il festival itinerante dedicato ai ragazzi e alle ragazze di tutta Italia, inserito nell'ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola, in quella cioè che è la collaborazione tra il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (Miur) e il Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac).

Grazie alle numerose sollecitazione di Giffoni Opportunity, capofila del progetto, il cinema entra nelle scuole italiane di ogni ordine e luogo spiega il direttore di Giffoni, Claudio Gubitosi - I nostri sforzi sono andati a buon fine ed eccoci, finalmente, pronti per una nuova grande avventura che segna l’inizio dei numerosi progetti che condurranno al 50ennale. Sono oltre 20mila gli studenti che verranno coinvolti fisicamente nelle quattro tappe italiane in programma da ottobre a dicembre. Giffoni, fin dal primo giorno di vita, è entrato nelle classi e nelle scuole e, oggi, grazie alla rete sempre più solida che vede unite istituzioni, associazioni e scuole vuole riconfermare e rafforzare il suo impegno”.

Grandissimo l’entusiasmo dimostrato nei confronti della nuova iniziativa: in pochi mesi sono state numerose le adesioni inviate da registi emergenti, associazioni e istituti scolastici di tutta Italia. Le iscrizioni termineranno domenica 15 settembre, al momento è ancora possibile candidare la propria opera sulla piattaforma: https://filmfreeway.com/SchoolExperienceFestival.

Obiettivo dell’iniziativa è fornire alle ragazze e ai ragazzi i mezzi per leggere, decodificare e usare in maniera consapevole le migliaia di immagini con le quali vengono a contatto ogni giorno, favorendo l’approfondimento di un linguaggio che ha fortemente caratterizzato, e ancora contraddistingue, il nostro tempo grazie anche alla capacità di dialogare con gli strumenti digitali a disposizione di tutti. Un’idea nata per andare incontro alle esigenze e alle aspettative degli studenti - dai 6 ai 18 anni – di tutto il Paese, con particolare attenzione alle periferie, alle loro identità e potenzialità. L’iniziativa toccherà diverse regioni italiane, da Nord a Sud, quali Veneto, Calabria, Sardegna e Sicilia. Quattro gli appuntamenti in programma su tutto il territorio nazionale: dal 21 al 24 ottobre a San Donà di Piave, dal 5 all'8 novembre a Cittanova, dal 19 al 22 novembre a Nuoro e dal 10 al 13 dicembre a Palermo, dove il progetto si concluderà con un evento finale di grande intensità e contenuti, ospitato nell’ex area industriale Cantieri Culturali della Zisa, un’impresa gestita dall’amministrazione comunale. Durante la serata finale sarà coinvolta tutta la cittadinanza e le organizzazioni istituzionali e sociali.

A fare del Festival un evento unico sono le giurie, composte non da professionisti o specialisti di settore ma da bambini, ragazzi, giovani adulti che, in pieno stile Giffoni, fanno da protagonisti assoluti. Il programma sarà diviso in due rami principali: il primo dedicato alle opere in concorso, ai laboratori, agli incontri e ai workshop; il secondo invece metterà alla prova le capacità dei ragazzi nella realizzazione di un prodotto audiovisivo. Guidati dal team di Giffoni Opportunity, gli studenti si misureranno con tutte le fasi di costruzione di un cortometraggio, dall’ideazione alla sceneggiatura, passando per le riprese e sperimentando tutti i ruoli coinvolti nel lavoro creativo.

Per tutte le tappe il programma prevede quattro giorni di attività con un concorso di cortometraggi (Short Experience) e lungometraggi (Feature Experience), oltre a una competizione dedicata alle opere prodotte dalle scuole (Your Experience). Per ciascuna sezione verrà assegnato il premio School Experience Festival Award. Il Festival impegnerà per tre mesi buona parte del team di Giffoni Opportunity, con un grande sforzo organizzativo, creativo e finanziario. Il lavoro fatto sui diversi territori sarà documentato dalla realizzazione di un backstage che sarà promosso e presentato successivamente in speciali eventi presso il Miur e il Mibac.

Il regolamento è consultabile al link: http://www.schoolexperience.it/index.php/it/regolamento